Se mi sorpassi non vale…ah non cantava così Julio Iglesias?

Piccoli innamoramenti che durano il tempo di un’immissione da destra

Lui la vede, le concede un’ingiustificata precedenza convinto di poterle guardare le terga invece della targa, la sorpassa e si affianca, le sorride.

Lei lo vede: rallenta, “ma che cazzo vuole questo? Non lo sa che sono in premestruo?”, gli sorride, si porta i capelli dietro l’orecchio, lo sfancula al bivio per la Milano-Venezia quando lei prende la corsia Telepass e lui si ferma con le monetine alla cassa automatica.

Continue Reading
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: