Buon compleanno Doppia T

Due anni fa, a quest’ora, stavo implorando un’anestesista

Non voleva farmi l’epidurale perché mancava un esame del sangue.

Ero stremata.

In quel momento non potevo avere idea che due anni più tardi avrei dato l’anima per poter rivivere la giornata della nascita di mio figlio.

Sarebbe più corretto dire le giornate, dato che Doppia T è nato dopo quasi 48 ore dalla rottura delle acque.

Ma non importa il tempo, la fatica, il dolore.

Importa cosa è stato di lì in poi, un traguardo che in realtà è stato una partenza per la vita vera.

Una vita che non sapevo potesse regalarmi tutto questo Amore, tutto concentrato in un corpicino di un bimbo che oggi ha due anni.

E mentre le sue magliettine si fanno più grandi e i suoi jeans più lunghi io cerco di vivermi ogni momento con l’intensità e l’attenzione che merita, per imprimerlo nella mia memoria. Perché la paura grande è che tutto questo Amore scappi via veloce, cresca, si trasformi. Il timore di perdere quelle espressioni, tutte quelle prime volte.

Così gli occhi schizzano supersonici osservando quel bimbo, che tanto somiglia al suo Papà, crescere di giorno in giorno. Le orecchie registrano tutte quelle parole nuove che con impegno ha ascoltato e imparato a pronunciare.

Mi commuovo quando scopre il mondo sperando con tutto il mio cuore che non lo deluda mai, o che per lo meno lo deluda poco. O anche quando osserva le persone senza conoscerle, senza essersi fatto un’idea, un pregiudizio. Le guarda solo negli occhi.

Mi piace quando s’incaponisce perché vuole riuscire da solo a fare qualcosa, anche se si arrabbia e perde la pazienza io so che questa sua determinazione lo porterà ovunque vorrà andare. Amo la sua dolcezza, il suo volere il contatto. Il suo bisogno di abbracciare che spero porterà con sé anche da adulto. Sono fiera della generosità che dimostra quando cede un pezzettino del suo prezioso biscottino a qualcuno.

Auguri mio piccolo Uomo, grazie per tutti i doni che hai fatto a Mamma e Papà in questi due anni. E grazie perché ciò che ci insegni ogni giorno ci rende migliori e riporta la nostra attenzione ballerina sulle cose semplici e importanti.

Grazie Amore nostro.

Mamma e Papà

5 comments

Cosa ne pensi?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: